Come funziona una campagna AdWords

AdWords è il programma di Google che offre la possibilità al cliente di pubblicizzare annunci a pagamento sul motore di ricerca Google e sui suoi partner di ricerca.

Con AdWords è possibile distribuire gli annunci in ambito provinciale, regionale, nazionale ed internazionale, decidendo il tipo di persone a cui può essere mostrata la pubblicità (targetizzazione).

Nel pagamento per click, i clienti creano un elenco di parole chiave ed un budget di spesa giornaliero. Nel momento in cui l’utente digita sulla barra di ricerca di Google una o più parole chiave specificate dal cliente, viene visualizzato l’annuncio pubblicitario sopra i primi risultati della ricerca nella prima pagina (oppure, a scelta del cliente, in basso).

La posizione dell’annuncio inserito dal cliente AdWords dipende dalle offerte per la parola chiave da parte di altri clienti e dal “punteggio di qualità”, un insieme di fattori che Google utilizza per stabilire la pertinenza della campagna pubblicitaria con le chiavi di ricerca.
Per ogni click ricevuto, viene pagato dal cliente un prezzo che viene stabilito in base a un’asta automatica tra i diversi clienti di AdWords, asta che non supera mai il costo massimo impostato per quella parola chiave. Questo costo viene scalato dal budget.

Nella targetizzazione, i clienti possono determinare vari fattori, tra cui l’età supposta dei navigatori, la provenienza, gli interessi principali, le ricerche già effettuate, ecc.
Questo tipo di pubblicità è pagabile da parte dei clienti grazie al costo per click, il cui metodo di pagamento abbiamo illustrato poco sopra, oppure al costo per “impression”:il cliente paga ogni tot visualizzazioni dell’annuncio anziché pagare per i click su quello stesso annuncio.

Quanto costa

Un esempio di spesa:
Una campagna AdWords per pubblicizzare un hotel ha un costo medio di 1,10/1,40€ a click, una buona campagna prevede una spesa di circa 15/20 euro al giorno, facendo arrivare sul sito dalle 10 alle 15 persone al giorno, molto probabilmente interessate alla prenotazione. Il costo del click non è costate, diminuisce o aumenta a seconda della concorrenza, dell’offerta e della richiesta degli utenti. Gli utenti possono essere targetizzati in base alla loro provenienza (un hotel in Valle D’Aosta in primavera ha poco appeal per un pugliese, se non per richieste specifiche), oppure per età (sempre l’hotel in Vallè interessa poco a un ragazzino minorenne).